Peter Sutherland

“Tutela e rispetto della persona”: l’irlandese Peter Sutherland esalta il Centro siciliano per l’Accoglienza dei Richiedenti Asilo gestito dal Gruppo La Cascina

Inviato dell’Onu al Cara di Mineo
<<Il migliore tra quelli che ho visitato>>

È stata una visita breve, ma carica di grandi significati. Il rappresentante speciale del segretario generale delle Nazioni Unite, l’irlandese Peter Sutherland, si è recato al Cara di Mineo, per conoscere da vicino il funzionamento del centro per richiedenti asilo politico più grande d’Europa. Sutherland, è stato accolto dal direttore del Cara, Sebastiano Maccarrone, dall’amministratore delegato, Roberto Roccuzzo, e dal viceprefetto, Tommaso Mendello. L’inviato dell’Onu, oltre a chiedere notizie sul numero degli ospiti e sulla loro nazionalità, ha voluto rendersi conto dei servizi che il centro offre giornalmente: dall’assistenza legale, sanitaria e psicologica all’alfabetizzazione, dal supporto alle giovani madri alle conoscenze informatiche, passando anche per le attività sportive e di conoscenza del territorio. Poco prima di lasciare il Cara, Sutherland ha rivolto parole di apprezzamento per la gestione del centro, considerandolo “il migliore tra quelli visitati” perché predilige nella sua azione “la tutela e il rispetto della persona”.

[fonte: quotidiano La Sicilia]