I migranti collaborano alla Coppa Interamnia

Firmato un accordo: dieci richiedenti asilo ospitati in città saranno utilizzati come volontari sui campi di gioco e nella mostra-mercato dell’artigianato

TERAMO. Firmato ieri mattina nella sala consiliare del Comune di Teramo il protocollo “Welfare Sport” tra il Comune, la cooperativa Domus Caritatis (che gestisce lo Sprar, ovvero il “sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati” per il Comune) e l’Interamnia World Cup. Un progetto che permetterà a dieci ragazzi immigrati del sistema Sprar, tra i 95 della seconda accoglienza ospitati a Teramo, di svolgere il servizio di volontariato durante la Coppa Interamnia. Essi si occuperanno del controllo dei campi da gioco coadiuvando i refertisti, gli arbitri e le squadre, ma anche della mostra mercato internazionale dell’artigianato che accompagna tradizionalmente la manifestazione sportiva. […]

[fonte: ilcentro.gelocal.it]